“E come a gracidar si sta la rana
Col muso fuor dell’acqua, quando sogna
Di spigolar sovente la villana”...
Inferno, Canto XXXII - Dante, Divina Commedia
La Villana

la villana La Villana

Una schietta e rinfrescante Golden Ale. Al naso le note agrumate e pepate aprono a un corpo leggero, con un finale secco e lievemente amaro che le dona grandissima bevibilità. Perfettamente abbinabile a ogni tipo di stato d’animo. [ 4,5% vol.]

“Stavvi Minòs, orribilmente, e ringhia:
essamina le colpe ne l’intrata;
giudica e manda secondo ch’avvinghia”...
Inferno, Canto V- - Dante, Divina Commedia
La Serpe

La Serpe La Serpe

La nostra birra ambrata in stile California Common presenta al naso le note dolci del malto unite a leggerissimi sentori erbacei. In bocca una tenue tostatura rende caratteristico il corpo che poi chiude con finale asciutto. Tutta da bere. [ 5,4% vol.]

“Al fine de le sue parole il ladro
le mani alzò con amendue le fiche,
gridando: Togli, Dio, ch’a te le squadro!”...
Inferno, Canto XXV - Dante, Divina Commedia
La Bestemmia

La Bestemmia La Bestemmia

Di ispirazione belga, è una Strong Ale con toni di frutta passita e chiodi di garofano. Potente ed esplosiva al palato, ma con un finale che sorprende per secchezza e leggero taglio amaro dovuto al luppolo e non all’alcool. Una bestemmia? [ 7,7% vol.]

“Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
esta selva selvaggia e aspra e forte
che nel pensier rinova la paura!”...
Inferno, Canto I - Dante, Divina Commedia
La Selva

La Selva La Selva

Scura, richiama le Stout irlandesi. Profumi accattivanti di cacao, liquirizia e caffé, seguiti da gustose note tostate e una lieve nota acidula, per un risultato di grande equilibrio. Un viaggio dentro questa selva oscura potrà ispirarvi. [ 5% vol.]

In terra di vino

noi facciamo la birra

Non è una provocazione, ma un modo alternativo di guardare al territorio.
Alternativo come da sempre è stato il nostro pensiero e la nostra attitudine alla vita.
Materie prime di altissima qualità, passione e una sana dose di follia e' ciò che troverete nelle nostre birre.

La nostra storia

Correva l'anno 1998, e tre compagni del liceo, insieme ad altri amici, formano la drink'n'roll band dei TeleSpallaBob. Da quel momento Stefano, Giulio e Marco diventano praticamente inseparabili. Vanno a vivere insieme in quella che verrà ricordata come "la casa degli scherzi", e lì iniziano le prime bevute di qualità e la passione per la birra artigianale. L'apertura in zona di un beershop cementifica questa passione, e da lì a poco inizia anche la formazione: Giulio frequenta corsi da degustatore, Marco diventa sommelier professionista e ristoratore, Stefano frequenta il corso per tecnico birraio del C.E.R.B di Perugia, oltre a lavorare come barman. Da lì a poco il progetto comune chiamato Birra prende forma attraverso l'homebrewing e la creazione di ricette orginali che rappresentano il loro spirito. Successivamente, grazie anche alle esperienze e collaborazioni con alcuni birrifici (Calibro22, Mostodolce, Brùton, Archi) e locali storici come la Birroteca di Greve, viene scelto il luogo per realizzare il progetto: il Chianti. Per l'ineguagliabile bellezza del territorio, per la storia che lega a questa terra, per la clientela attenta alla qualità del bere, e per la possibilità di confrontarsi con un mondo così apparentemente lontano - ma in realtà vicinissimo - come quello del vino. Lo spazio ideale viene trovato a Radda in Chianti, qui è posizionato l'impianto produttivo da 500 litri e la cantina, qui inizia la storia dei Chianti Brew Fighters.

CHIANTI BREW FIGHTERS S.r.l.

Via Guido Rossa, 10/C
53017 Radda in Chianti (Siena)
P.IVA 01409620521
REA SI 145466
+39 366 8370024
info@chiantibrewfighters.com

Il birrificio è aperto al pubblico per la vendita diretta. Su richiesta, possibilità di visite guidate e degustazioni.